Shopping Cart

Come posizionare le piante sull'orto da balcone

Posted by Marta Ghigliotti on
Come posizionare le piante sull'orto da balcone

Senza luce la pianta non cresce, questo lo sappiamo tutti!

Se vogliamo però essere pignoli c'è da sapere che non tutti i balconi ricevono la stessa esposizione solare e questo può essere un fattore importante da tenere in conto quando  si vuole pensare alle varietà da coltivare.

Qual'è la posizione giusta per l'orto sul balcone?

A grandi linee, i balconi o terrazzi baciati dal sole per gran parte della giornata sono più avvantaggiati per la coltivazione rispetto a quelli poco soleggiati. 

Ogni pianta ha il suo fabbisogno solare che deve essere soddisfatto per poter dare migliori risultati produttivi. Le piante che amano il "pieno sole" vogliono un'esposizione al Sud, al contrario le piante che preferiscono la "mezz'ombra" prediligono l'esposizione al Nord.

Se vuoi avere più dettagli sulla esposizione solare e capire quale pianta è più adatta al tuo balcone.

Non temere però, per tutti i balconi c'è una soluzione e una  tipologia di pianta adatta, basta ingegnarsi un po'. Bastano solo pochi accorgimenti per iniziare da subito a coltivare il tuo orto personalizzato proprio come piace a te! 

Con Poty puoi coltivare varietà con fabbisogni solari diversi

Non precluderti niente! Optare per un orto verticale come Poty, ti permette di coltivare varietà che amano sole e ombra contemporaneamente. 

Sfruttando l’altezza e disponendo gli ortaggi in base alle loro esigenze e dimensioni, potrai infatti coltivare una grande varietà di specie in pochissimo spazio, senza scendere a compromessi con il fabbisogno solare delle tue piante!

Inoltre la verticalizzazione garantisce un'esposizione solare migliore rispetto alla coltivazione orizzontale su un solo piano perché le piante in alto riescono a godere di più luce.

Un altro aspetto molto importante da non sottovalutare è l’irrigazione, le piante esposte a Sud avranno bisogno di tanta acqua, soprattutto nei mesi estivi dove si consiglia di bagnare le piante due volte al giorno. 

Per le piante esposte a Nord invece funziona al contrario: bisogna stare attenti a non bagnare troppo per evitare ristagni idrici.

Con Poty non si corre questo rischio perché ha il drenaggio automatico di ogni modulo che permette un'idratazione equilibrata e costante, un’ottima soluzione e ti permette di curare le tue piantine anche mentre sei in vacanza! 

Tipologie di piante in un solo sistema, come?

Ebbene si è possibile!

Se il tuo balcone è esposto direttamente al sole, basta posizionare le piante da ombra sul retro di Poty così non riceveranno luce diretta, e disporre le piante che amano il sole nella parte più assolata. 

Se invece il tuo terrazzo riceve poca luce durante la giornata, non rinunciare a coltivare!

Ti basterà selezionare delle piante che richiedono meno luce diretta o semplicemente aspettare un po’ di più per il tuo raccolto. Di solito per chi coltiva in casa per piacere e non professione, non si accorge nemmeno della differenza di tempo.

Se invece vivi in una località molto fredda, Poty è un sistema adatto anche alla coltivazione indoor. Ti basterà quindi spostare l'orto all'interno di casa scegliendo il posto più luminoso e preferibilmente vicino a una finestra. Le piante da interno, a differenza di quelle da esterno, ricevono la luce diretta solo da una parte e tendono a crescere di più solo da quella. 

Sarà sufficiente ruotare il tuo Poty periodicamente (ogni 10 giorni) per fare ricevere il giusto grado di illuminazione a tutte le piantine. 

Come posizionare le piante?

L'agronoma Sara Petrucci spiega quanto sia semplice l’utilizzo Poty in questo video. Una volta posizionato nella zona più luminosa della tua casa o balcone, potrai procedere con il collocamento delle piantine!

Nei vasi più bassi ad esempio sono consigliate le specie che necessitano più spazio e una buona esposizione, come il peperone, lo zucchino e il cetriolo. I vasi a metà altezza sono invece da riservare alle specie che prediligono la mezz'ombra, puoi scegliere le tue preferite tra quelle “a foglia” come ad esempio lattuga 4 stagioni e rucola o “a stelo” come ad esempio finocchio porro.

Le piante “a bulbo” come cipollottocipolla rossa piatta invece richiedono meno acqua, ma un po’ più di luce e andranno collocate nei vasi più  in alto. Infine, nei vasi all’apice dell’orto andranno bene le aromatiche mediterranee come il rosmarino, la maggiorana e il basilico genovese che vogliono il pieno sole. 

Fatti ispirare del nostro catalogo, troverai una vasta scelta di piantine, già classificate per tipologia e stagione di trapianto.

Buona coltivazione!

Older Post Newer Post