Carrello

4 Ricette facili e veloci con la zucca

Pubblicato da Marta Ghigliotti il
4 Ricette facili e veloci con la zucca

Diamo un caloroso saluto alla stagione della zucca e a tutte le deliziose ricette che questa stagione porta con sé, apriamo le nostre cucine a nuovi piatti e lasciamoci avvolgere dall'odore che si propaga nelle nostre case. 

Spero che ti piaccia la zucca, perché sarà la protagonista di questo articolo, composto da 4 ricette che vanno dallo sfizioso antipasto fino all’immancabile dolce.
Premessa: devi sapere che la zucca non va mai cucinata da sola e che le ricette non sono mai scolpite sulla pietra, quindi se hai qualche preferenza o vuoi cambiare qualcosina sentiti in libertà di farlo (non mi offendo), cosa però ti voglio consigliare è l'utilizzo di erbe aromatiche a go-go. 

Se stai coltivando sul tuo Poty verdure invernali e aromatiche questo è il momento di sfruttarle al massimo.

  1. Involtini di porri e zucca

Se sei amante dei salati da forno, ecco un aperitivo facile da preparare e gustoso da assaporare, perfetto per una rimpatriata con amici o famiglia.

Si tratta di un fagottino di pasta sfoglia croccante ripieno di verdurine e formaggio fuso. Una libidine vegetariana che ti farà fare un successone con uno sforzo minimo.

Cosa ti servirà?

  • Sfoglie per involtini (da 21,5 x 21,5 cm) 8 fogli

  • 400 gr Porri 

  • 400 gr Zucca 

  • 40 gr Parmigiano reggiano 

  • Olio extra vergine d’oliva (EVO) q.b.

  • Sale q.b.

  • Pepe nero q.b.

Inizia a tagliare la zucca a cubetti e il porro a fette. Dopodiché scalda dell’olio in una padella, aggiungi le verdure, aggiusta con pepe e sale e cucina il tutto per circa 10-15 minuti.

Attenzione a non fare scuocere le verdure, dovranno risultare cotte ma ancora croccanti.

Nel caso risultassero ancora umide, scolale con un colino per eliminare il liquido in eccesso.

A questo punto possiamo iniziare a fare gli involtini!

Disponi una sfoglia per volta sul canovaccio con un angolo rivolto verso di te, dovrai vedere un rombo davanti a te. Aggiungi due cucchiai di ripieno (prima le verdure cotte e poi il parmigiano) leggermente sotto il centro del rombo e piega l’angolo inferiore verso l’alto e gli angoli laterali verso il centro incollando l’impasto con l’aiuto dell’albume d’uovo (puoi usare un pennello o le dita) poi premi per coprire il ripieno.

Ora avrai un bel dilemma in fronte a te: frittura o cottura al forno?

Se vorrai friggere scalda una pentola e versaci un’abbondante quantità di olio di semi (se ne usi una piccola dovrai aggiungere meno olio).
Quando l’olio sarà a temperatura, abbassate leggermente il fuoco e friggi pochi involtini per volta, girandoli su entrambi i lati finchè non li vedrai dorati.

Per la soluzione più sana, ovvero quella in forno statico, disponi i tuoi involtini in una teglia con carta forno e infornarli quanto il forno avrà raggiunto una temperatura a 210° per 20 minuti, ricorda di non servire subito per evitare ustioni, lascia raffreddare leggermente prima di servire gli involtini.

Potrai servirli con della salsa di soia oppure con della salsa agrodolce, questo darà uno sprint in più ai tuoi involtini.

  1. Flan di zucca e carote 

Una ricetta facile e veloce, da servire come sfizioso antipasto, ma anche come secondo piatto, da gustare sia calda che fredda.

Ti servirà:

  • 450 di zucca

  • 200g di carote

  • 3-4 cucchiai di Parmigiano 

  • 2 uova

  • Rosmarino, salvia e prezzemolo

  • Sale

Per la besciamella:

  • Latte intero 0,5 l

  • Burro 50 g

  • Farina 00 50 g

  • Sale fino 1 pizzico

  • Noce moscata q.b.

Per preparare i flan di zucca, affettate la zucca, elimina la buccia e i semi, continua e segui lo stesso procedimento per le carote. 

Disponi le fette di zucca e carota su una teglia con carta da forno (per non sporcare), poi condisci con un filo d'olio, sale e pepe a piacere, rametti di rosmarino e foglie di salvia, metti in forno statico preriscaldato a 200° per circa 15 minuti (180° per circa 10 minuti se forno ventilato).

Nel frattempo puoi iniziare a preparare la besciamella: scalda il latte in un pentolino senza dimenticare di aggiungere noce moscata e il sale. Parallelamente in un altro pentolino fai sciogliere il burro, poi aggiungi tutta la farina mentre con una frusta, muovi il tutto per evitare la formazione di grumi fino ad ottenere un composto dorato. A questo punto versa il latte fino a finirlo senza smettere di mescolare, cuoci la besciamella per 5-6 minuti e il gioco è fatto!

Ora ritorniamo sulla zucca e le carote

Una volta estratte le verdure dal forno tagliale a cubetti di 2cm circa e aggiungile in un mixer insieme alla besciamella (in parti uguale), aggiungi ancora le uova, parmigiano a sentimento, prezzemolo a gusto, un paio di giri di pepe nero e il sale: ora puoi attivare il mixer finché non vedrai una texture cremosa.

Puoi usare per la cottura una teglia per torta o ciambellone, ancor meglio se siliconata per facilitare la sformatura del flan una volta pronto.

N.B. se hai una teglia poco antiaderente ti consiglio di ungerla con un po’ di burro o passare l’olio spray.

Metti il composto in forno a 200° per circa 25 minuti. Per farti un idea sarà pronto quando vedrai il flan gonfiarsi, come una torta.

Potrai anche preparare un'ottima salsa per accompagnare il flan:

  • 100 ml di panna da cucina

  • 3 acciughe

  • 1 uovo 

  • Noce moscata

Scalda la panna a fuoco basso con le acciughe, un chiaro d’uovo, noce moscata e se è necessario del sale (dipende dalla salatura delle acciughe), mescola il tutto finchè non si saranno sciolte le acciughe.
Servila calda sopra oppure a lato del tuo flan. La salsa di acciughe darà una spinta in più al tuo flan, creando un contrasto di sapori avvincente, in alternativa se sei vegetariano o non ti piacciono le acciughe ti consiglio di provare il caprino.

  1. Polpettone di zucca 

Il polpettone di zucca è un piatto rustico, con un interno morbido e delicato di formaggio e verdurine e l’esterno croccante e saporito. 

Perfetto per una cena in famiglia o con amici, semplice da realizzare, molto sano e versatile, è un piatto vegetariano, che con l’aggiunta di prosciutto cotto o carne si può trasformare in una pietanza che soddisfa anche i carnivori più incalliti. 

Di cosa avrai bisogno?

  • 1 kg di zucca (se mantovana meglio perché più pastosa)

  • 200 g di patate

  • 1 uovo

  • 4 cucchiai di pangrattato

  • 150 di parmigiano grattugiato

  • 1 spicchio d'aglio triturato 

  • Timo e maggiorana freschi q.b.

  • noce moscata q.b.

  • olio extravergine di oliva q.b.

  • Sale e pepe q.b.

Pela e taglia la zucca a dadini, poi inforna e cuoci a 180° per 30 minuti, controlla che la zucca sia ben asciutta, ma morbida dentro prima di sfornare. Se noti che non si è asciugata bene ripassala in padella senza olio cosi da fargli perdere l’umidità in eccesso.

Nel frattempo metti a bollire le patate con la buccia e poi, una volta pronte dovrai scolarle e sbucciarle. 

Unisci la zucca e le patate in un contenitore e inizia a schiacciare il tutto con una forchetta, poi aggiungi pan grattato, uova, grana, timo, maggiorana e aglio triturati, noce moscata, sale e pepe.

A questo punto mescola bene e se vuoi aggiungi funghi, prosciutto o qualsiasi cosa che ti avanza in frigo.

Trasferisci il polpettone su un foglio di carta forno e inizia ad arrotolarlo fino a che non prende la forma di un cilindro. Una volta pronto, inseriscilo all'interno di uno stampo da plumcake anch'esso foderato con carta forno e massaggialo con dell’olio. Infornalo nel forno già caldo a 200° per 40 minuti circa. Una volta pronto lascialo intiepidire prima di rimuoverlo dallo stampo. 

  1. Crostata di zucca e ricotta

Eccoci arrivati alla parte più dolce dell’articolo, il dessert non può mancare mai!

La crostata di zucca e ricotta è un dolce goloso, e sicuramente sano.
Dal sapore delicato, aromatico grazie alla cannella, croccante alla base e cremoso in superficie. Una ricetta semplice che puoi preparare per le feste a tema Halloween e decorarla a piacere, dando sfogo alla tua creatività.

 

Quali sono gli ingredienti di questo peccato di gola? 

  • Pasta frolla (impasto già pronto per crostate)

  • 600 gr polpa di zucca 

  • 130 gr ricotta

  • 160 gr zucchero di canna

  • 3 Uova

  • Cannella e noce moscata q.b.

Ho scelto di consigliarti l’utilizzo di una frolla già pronta per comodità, ma se sei un* bakery lover puoi perfettamente prepararla tu con le tue manine, in tal caso per aggiungere golosità all’impasto ti consiglio di aggiungere polveri magiche come cacao e cannella per un vero effetto wow.
Chiusa la parentesi sulla frolla possiamo passare alla preparazione del ripieno della crostata.
Come prima cosa pulisci la zucca, tagliala a cubetti e cuocila in forno già caldo a 200° per 45 minuti, coperta con carta alluminio. 

Una volta pronta schiaccia la zucca ancora calda con l'aiuto di una forchetta. Dopodiché in una ciotola lavora la ricotta con lo zucchero di canna, aggiungi la purea di zucca, la cannella, la noce moscata e aiutati con un frullino elettrico per miscelare bene. Unisci poi le uova e continua ad amalgamare il tutto. 

Disponi la carta forno su una teglia tonda (stampo da 26 cm) e colloca la pasta frolla nello stampo, allarga bene l’impasto e fai dei buchi con della forchetta.

Sulla base della frolla puoi anche aggiungere delle scaglie o gocce di cioccolato, successivamente versa la farcitura di zucca spalmando bene con una spatola e per finire con l’impasto avanzato decora la superficie della crostata.

Inforna in forno preriscaldato a 200° per i primi 20 minuti e poi a 180° per altri 30 minuti; se la crostata dovesse colorire troppo, copri lo stampo con della carta di alluminio e termina la cottura. Una volta sfornata la torta lasciala raffreddare e decorala con una spolverata di amaretti o con della cannella et voilà, la tua crostata di zucca è pronta per essere gustata!

Con questa ricetta abbiamo finito, spero che queste ricette siano state di tuo interesse e che ti abbiano stimolato a correre in cucina a cucinare qualcosa.

Mi raccomando di scegliere sempre verdure di stagione fresche e di utilizzare sempre quello che si ha in frigo, per non buttare nulla. Se hai un orticello utilizza le verdure e le aromatiche che ti offre e vedrai che i tuoi piatti avranno il sapore rustico e casereccio che ti ricorderà la cucina della nonna.

Photo by Nick Collins on Unsplash

Photo by Joshua Hoehne on Unsplash

Photo by Toa Heftiba on Unsplash

Post precedenti Post successivi