Shopping Cart

5 piante facili da coltivare nell'orto di Ottobre

Posted by Marta Ghigliotti on
5 piante facili da coltivare nell'orto di Ottobre

Udite, udite, le temperature autunnali hanno da poco aperto le danze a nuove varietà orticole, salutiamo gli zucchini e i pomodori e diamo il benvenuto a verdure meno freddolose!

Man mano che ci si avvicina all’inverno diminuiscono le varietà di piante da coltivare perché la maggior parte preferiscono il caldo. Ma questo non non fermerà il nostro pollice verde! 

L’orto ha ancora tante soddisfazioni da regalare. 

L'orto in ottobre è un mondo ancora in piena attività e vediamo quindi quali sono le varietà in voga questo mese nel nostro orto, sia a livello di semina che di travaso.

Ma per prima cosa, come sempre, vediamo come prenderci cura del tuo orto in questo mese.

Le operazione e attività dell’orto autunnale che devi conoscere:

Nonostante possa sembrare un mese di transizione, che ci porta dall'estate verso la stagione fredda, ottobre regala degli appuntamenti fissi con la cura dell'orto per chi non vuole mandare il pollice verde in letargo.

Prima di iniziare a coltivare: ti è rimasto ancora qualcosa nell'orto?

Raccogli!

Il raccolto è una delle operazioni che danno la maggiore soddisfazione perché si condensa tutto il risultato della cura dedicata nei mesi precedenti. Alcune varietà di verdura come pomodori, melanzane e zucchini donano gli ultimi prodotti.

Stesso discorso per quello che riguarda le erbe aromatiche, che dovranno essere usate in cucina, essiccate o congelate nel caso siano troppe. Questo ti permetterà di averle a disposizione per dare un tocco in più ai tuoi piatti. Senza questa operazione si rischia di perdere il momento perfetto e di rendere le erbe inutilizzabili. 

Seguiamo con le pulizie autunnali!

Dopo aver raccolto i frutti e le verdure delle piantine che hanno finito il ciclo vitale di stagione è il momento di fare piazza pulita di erbacce, foglie e steli secchi che si sono accumulati durante la coltivazione passata, in quanto questi sono una fonte di parassiti che, in condizioni favorevoli, possono portare malattie. 

Se stai coltivando in vaso l’opzione più veloce è di svuotare direttamente tutto il contenuto del vaso in un sacco della spazzatura biodegradabile oppure trasformare il substrato esausto in compost, utilizzando compostiere e altri scarti organici da lasciare a riposo per la coltivazione successiva.

Ricerca di risorse agronomiche

Tutte le piante hanno bisogno di amore, ma non basta solo quello, è necessario rifornirsi di risorse agronomiche, eccola la lista della spesa:

  • Il substrato di cocco, per dare forza e sostegno alle piantine deve essere cambiato ogni sei mesi massimo. Se vuoi saperne quali sono i benefici di questo prodotto puoi leggere: Perché scegliere la fibra di cocco come substrato?

  • Le sostanze nutritive non possono mai mancare, sono il carburante delle piante e le proteggono dalle malattie. Quali sono i nutrienti più adatti all’orto urbano?  Per conoscere le soluzioni più adatte puoi continuare a leggere: Come scegliere il concime per l’orto urbano?

  • Piantine e semi stagionali: ortaggi e aromatiche particolarmente resistenti al freddo, da poter coraggiosamente affrontare l’inverno restando a dimora nell’orto, vedremo le più adatte tra poco.

Ricorda l'acqua, ma non esagerare!

La stagione inizia a diventare mediamente piovosa e comunque più fredda, quindi se hai l’irrigazione automatica riduci la frequenza e la durata  del fabbisogno di acqua per le piante.

Ed ora veniamo a parlare delle specie più facile da coltivare nel mese di Ottobre, partendo da piantine già formate, pronte ad essere trapiantate in vasi più grandi.

Questo ti assicurerà che le piante in fase di sviluppo non debbano fare i conti con temperature troppo basse, o addirittura sotto zero.

Quali sono le 5 varietà più facili da coltivare in Ottobre?

      1. Finocchio è una pianta che teme gli eccessi, sia se si tratti di temperature troppo elevate, sopra i 30 gradi, che di temperature sotto zero. Mettere a dimora il finocchio ad ottobre vuol dire assicurarsi un raccolto prima delle gelate invernali, a questo punto per quanto riguarda la semina potrebbe essere troppo tardiQuali tipologie coltivare di finocchio? Il classico finocchio non ha rivali, la specie più coltivata e consumata è senza dubbio Foeniculum vulgare, questo perché non delude mail!

      2. Cipolla, bulbosa molto resistente al freddo, tanto da poter essere piantata in autunno e passare l’inverno in vaso. Autonoma per filo e per segno, ha poche pretese: aree soleggiate, poca acqua e terreno friabile. I tipi di cipolla da coltivare non mancano di certo, dalla cipolla Dorata a quella bianca, passando per le celebri cipolle rosse piatte e di Fiascona e finendo con il freschissimo cipollotto.

      3. Cavolo, la sua rusticità ti permette di coltivarlo praticamente ovunque. Non richiede temperature alte per svilupparsi e per questo sono associati all’orto autunno-invernale. A questo punto puoi coltivare il cavolo che vuoi tra i quali: il cavolo cappuccio rosso, il cavolo cappuccio bianco il cavolo di Toscana e per finire il cavolo cinese.

      4. Spinacio è un ortaggio a foglia decisamente resistente a climi freddi e tollerante agli attacchi da parte dei parassiti. Garantisce una folta chioma anche in spazi di mezz'ombra là dove molte altre piante non si potrebbero mettere, portando molti nutrienti in tavolo anche nei mesi più rigidi.

      5. Erbe aromatiche perenni, sono le inseparabili piante da balcone, proprio perché rimangono a farci compagnia tutto l’anno. Sono sicuramente la scelta migliore se si sta iniziando a coltivare proprio perché hanno bisogno di poche attenzioni: una posizione soleggiata, acqua ogni tanto e un pizzico di amore. È davvero un gioco da ragazzi, non costa nulla e ti riempie la cucina di prodotti sempre freschi e nutrienti. Potrai riempire il tuo balcone con le seguenti perenni d'eccellenza timo, salvia, rosmarino e maggiorana.

Per tutti i consigli su come trapiantare le piante ti consiglio di leggere il nostro articolo: 4 Elementi da considerare per la messa a dimora delle piante.

Se ti avanza spazio sul balcone e vuoi sbizzarrirti con altre varietà perfette per il mese di Ottobre potrai sicuramente accogliere:

Hai visto quante varietà si possono coltivare nel mese di Ottobre?

Non solo è possibile, ma è anche facile grazie alla loro resistenza al freddo e alle poche cure che richiedono avrai tante soddisfazione con uno sforzo minimo. 

Buona coltivazione!

 

Older Post Newer Post